venerdì 9 marzo 2018

Progetto Continuità: Borgo Antico visita l'Istituto Agrario Ugo Patrizi

II Parte

In occasione del progetto continuità siamo andati alla scuola Agraria di Città di Castello a sperimentare di persona tante cose studiate a scuola con le nostre maestre.
In questo post parleremo di altri due argomenti approfonditi durante questa esperienza all'Istituto agrario: il corpo umano e le cellule al microscopio.
Materiali per esperimenti al microscopio- scuola Agraria

Il corpo umano

Siamo andati nell’aula di chimica e scienze,l’aula era colorata con dei scaffali marroni, un corpo umano finto, le cui parti si possono scomporre, per capire come funzionano.
Il corpo umano e gli organi principali - Scuola Agraria

Il prof. Tommaso ci ha mostrato fli organi principali del nostro corpo, tra cui i polmoni con cui respiriamo, e il cuore.

Il microscopio: cellule animali e vegetali

C'erano inoltre dei microscopi di diversi tipi, il più interessante sicuramente quello digitale, collegato a uno schermo gigante in modo da far vedere le immagini a tutti i bambini.
Appena entrati il professore Tommaso ha detto di metterci seduti davanti ai microscopi.
Eccci tutti seduti ai microscopi a guardare le cellule animali e vegetali
Il professore Tommaso ci ha spiegato che le cellule animali hanno le pareti e sono stabili mentre le cellule vegetali hanno le pareti ma non sono stabili.
Cellule vegetali al microscopio digitale - Scuola Agraria

Poi abbiamo visto degli delle muffe e gli acari al microscopio, gli acari sembrano delle uova trasparenti che si muovono.
A guardarli sembrevano orrendi ma anche una bella cosa da vedere perché scoprire che dentro ogni cosa ci sono questi piccoli uovi trasparenti che si muovono,da una sensazione bellissima  e di  scoperta.
Gli Acari e le muffe al microscopio - Scuola Agraria

Alla fine il Professore Federico ci ha dato un bastoncino  di plastica bianco con cui ognuno di noi ha prelevato dalla bocca le sue cellule. Dopo di che abbiamo preso un vetrino (porta oggetto) e poi un vetrino quadrato(copri oggetto) e ci abbiamo messo una goccina d'acqua e abbiamo toccato il bastoncino tolto dalla nostra bocca sul copri oggetto .
Abbiamo chiuso il tutto è abbiamo visto le nostre cellule (animali!) al microscopio.
Le nostre cellule animali al microscopio - Borgo Antico
E  stata un’avventura bellissima perché  e stato un piacere lavorare con due persone simpatiche e professionali come Federico e Tommaso.
Abbiamo sperimentato tante cose magnifiche: questa avventura non ce la scorderemo mai!!